Tag Archives: La vita non ha un prezzo

Quando la vita ha un prezzo.

Maro

Auguro  a tutti UN Buon Natale, con una riflessione……………….

A quasi un anno di distanza,

Si dice che la vita non ha prezzo eppure non è così e quando  vengono sborsati dal governo italiano 12 milioni di euro per due volontarie, ecco che la vita inizia ad avere un prezzo.

Un breve estratto dai  commenti, ovviamente riportati in  forma anonima, apparsi  su vari social .

Un piccolo spaccato della mentalità italiana

……….ce tanto bisogno di volontariato in italia senza andare in ferie per il mondo epoi pagare per farli rientrare,con 12 milioni di euro sai quanti profughi si sfamano,e si potrebbero usare per fare qualche ospedale dave vanno in ferie pagate queste signore

ma che missione di cooperazione internazionale possono fare due ragazzine sventate!!!!!! siamo seri, dovevano rimanere lì a fare la cooperazione!!!!

Io comincio a sospetta’ che questa sia l’ennesima arma de distrazione di massa. Oggi in parlamento che hanno combinato? O ieri. O l’altro ieri…
e la compravendita di ostaggi……..non lo capite che ci vogliono distrarre per distogliere l’attenzione della partecipazione di Rocco Siffredi all’isola dei famosi?
è chiaro che 2 ragazze cosi giovani e capiss nigut non partono senza contatti senza riferimenti senza tutele ,……………………… no avrebbero fatto meglio a fare volontariato in italia ovunque e dal calduccio del loro letto possano poi alzarsi giorno dopo giorno x la gioia di vivere anche con chi sta peggio di loro senza essere ne stupide ne eroine !
dei buoni propositi hanno dato un pessimo risultato nessun processo alle intenzioni ma la consapevolezza che dal bene a volte può scaturire anche del male.
è certo che i soldi del riscatto verranno usati x comprare esplosivo e armi x sostenere la lotta, magari x cinture da fare esplodere su ragazzini di 8 19 anni che uccideranno donne e bambini al mercato .
Ho letto, perfino, che erano d’accordo con i terroristi per il riscatto! Pazzesco!
Maro
———————————————————-
Sono nauseato dalla grettezza e dalla meschinità dei commenti sulle due ragazze, da parte di gente che dal calduccio delle sue comode poltrone, vomita tutto il proprio livore sulla tastiera del computer sparando sentenze a gratis. Certa gente non riesce proprio ad immaginare e a mandare giù che delle giovani donne possono avere ideali per cui mettersi in gioco, magari anche facendo qualche sbaglio. Ma quegli “sbagli” li hanno fatti, e loro si in maniera molto più colpevole e consapevole, anche i governi occidentali che hanno armato i fondamentalisti per combattere il governo di Assad. Ma per questo nessuno dice niente. L’unica preoccupazione di questi gretti è che ci hanno rimesso dei soldi per un ipotetico riscatto.
Siete dei morti di fame!
la cosa impressionante è il livello di livore, astio, cinismo diffuso a larghe mani nei commenti in giro per il web, uno stillicidio di giudizi perentori da gente che non sa un cazzo di come sono andate esattamente le cose e pontifica aspettando la partitella di calcio della domenica sera vomitando stronzate sui social network. Questi sono i momenti in cui si vede a tutto tondo la civiltà media di un paese e anche in questo frangente abbiamo la conferma del livello infimo di degrado oramai raggiunto.
Moralisti senza morale
Certo però che la realtà che emerge dai social network, e che prima rimaneva sommersa, non rileva più solo delle mele marce. Qui sta marcendo anche il cestino

 

Vai alla barra degli strumenti