Biomasse a Castel Viscardo, il sindaco annuncia battaglia.

“Impugneremo la sentenza e ci rivolgeremo al Consiglio di Stato”. COMUNICATO STAMPA 10.09.2016 Il sindaco del Comune di Castel Viscardo Daniele Longaroni interviene in merito alla recente decisione del tribunale amministrativo regionale More »

PRogramma Sagra degli Umbrichelli 2016

SAGRA DEGLI UMBRICHELLI 2016 PROGRAMMA FESTEGGIAMENTI Dal 7 al 16 agosto DOMENICA 7AGOSTO ore 8.00 Passeggiata a cavallo per i sentieri di Monteleone d’Orvieto con l’ ASS.ne EQUESTRE WILDHORSE PER INFO SERENA More »

Archeologo per un giorno!!

7  agosto 2016  a Città della Pieve Laboratorio di archeo-didattica per bambini dai 5 ai 10 anni. Visita al museo, introduzione al mestiere dell’archeologo, simulaizone di scavo archeologico!!! More »

Una notte con gli Etruschi

Una notte con gli Etruschi il 6 agosto 2016 a Città della Pieve l’Associzione Archeologica Pulfnas organizza una visita guidata “Speciale”, ai reperti della tomba di San Donnino, in abiti etruschi, con More »

ColorDAY a Monteleone – Coloriamo il Paese

12   AGOSTO ColorDAY a Monteleone – Coloriamo il Paese Ore 17- 20 Piazza Bilancini L’evento ha lo scopo di far divertire tutti, grandi e piccini, in un momento di allegria e spensieratezza!!! More »

 

L’importante è finire.

L’importante è finire………………….un libro, la scuola, una relazione,un lavoro, in tempo,……………………. per cominciare.

Dopo la fine, c’è sempre un inizio.

Con il patrocinio del Comune di Orvieto, Radiorvietoweb in collaborazione con il Banano Connection

presenta

L’IMPORTANTE E’ FINIRE “musica in cortile”

10 – 11 Giugno

nel cortile interno del Civico n.3 di Corso Cavour

IL Programma:

importantevenerdì 10 dalle 22.00
++++ HOT NUTS ++++
++++ B-Sonanze ++++
+ GROUND CONTROL plays DAVID BOWIE +

sabato 11 ore 17.30
COSMONAUTI
laboratorio di costruzione e lancio razzi intergalattici a cura di Andrea K Caponeri

ORE 22.00
PAGLIA RIVER’S BLUES FEST
Brigitte Bordeaux (folkBeat pour amour) page
FIORI BLU
The Bus Driver is Drunk

tutti e due i giorni nel cortile interno di CicloStile troverete “Haiku” di Lida Ziruffo
mostra a cura di Banano Connection

si ringraziano CicloStile e Valvola per l’amicizia, la protezione civile orvieto per il sostegno ed i residenti del civico n.3 per l’ospitalità.

Si ringrazia Chiara Lu per la grafica

Montegabbione 1944

Sabato sera, in Piazza della Libertà, per la manifestazione “Montegabbione, 1944”. dal vivo il trio SWING 42 che porterà un pò di sound dell’epoca!jszz42

ESCURSIONE NATURALISTICA E VISITA AL MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA

UNITRE DELL’ALTO ORVIETANO
Nell’ambito delle attività previste per il “Maggio dei libri” la Biblioteca Comunale di Fabro organizza per
DOMENICA 12 GIUGNO
ESCURSIONE NATURALISTICA E VISITA AL MUSEO DELLA CIVILTA’ CONTADINA
IN COLLABORAZIONE CON LA RISERVA NATURALE DI MONTE RUFENO
(PRANZO CONTADINO SU PRENOTAZIONE entro il 9 giugno € 10,00 – TEL. 338 398 1783 (MARIANNA)
Partenza ore 9,00 dal piazzale della biblioteca comunale (Piazza IV Novembre n. 1)
PARTECIPAZIONE LIBERA

 

CONFERENZA

UNITRE DELL’ALTO ORVIETANO

CONFERENZA

“Situazione e prospettive dell’economia italiana”

Dalla recessione alla lenta ripresa

Prof. Aldo Sorci

Già Direttore Generale del Ministero dell’Industria e delle Partecipazioni Statali

FABRO SCALOmanifesto conferenza economia

GIOVEDI’ 28 APRILE 2016

PRESSO LA SALA TEATRO ALLE ORE 15,30

 

NO TRIVELLE!!!

A cosa sto pensando? Mi chiede fb….. Sto pensando che
Secondo la ExxonMobil, la maggiore compagnia petrolifera, i giacimenti petroliferi sono sufficienti, ai ritmi attuali, per la fornitura di petrolio fino al 2050. ….. 2050, cioè per altri 35 anni. Altri studi dichiarano che ci siano riserve sufficienti per altri 80 anni…… Poi ci sono io che mi imbatto nel salone dell’auto a Ginevra, dove una pizza margherita costa 15 euro, una scatola di cioccolatini 95 è un pò di formaggio fuso con pane gommoso 38 euro, insomma una città da non visitare mai …. Ma comunque al salone dell’auto dove trovo persino un auto che va da sola, ed ho pensato subito ai ciechi…. Mi metto a parlare con un valletto ( le sirene vestite di rosa accasciate davanti a macchine sportive nere l’ho evitate come la peste) sulle auto cosiddette ibride o totalmente elettriche. Ci sono auto elettriche che hanno un autonomia di 200 km, torni a casa la sera e carichi e pensando che ho i fotovoltaici l’idea non è male. Ma se ho bisogno di caricarle durante il tragitto? Il valletto mi dice che purtroppo a Ginevra ci sono solo 20 distributori ….. 20 distributori in una cacatina di territorio! E in Italia? Sembra che forse ce ne sia uno a Perugia. A Milano è sicuro. Ok, in Italia siamo sempre troppo indietro. Infatti abbiamo deciso di trivellare il nostro mare alla ricerca di petrolio, adesso, che questa fonte esauribile sta esaurendo. Non sento nessun telegiornale parlare di questo, persino Porta a Porta di vespa preferisce fare interviste infami, piuttosto di dirci che tra pochi giorni dovremmo andare a votare un referendum per fermare le trivellazioni del nostro mare. un paese come il nostro che potrebbe essere straricco solo sfruttando le bellezze naturali, decide di mettere piattaformi in mezzo al mare, magari difronte a capri, all’isola d’Elba, alla Sicilia…… Il mondo va avanti e noi torniamo indietro. Nel mio paese non si possono istallare le pale eoliche …. Sono brutte a vedersi, dicono quegli esperti che hanno concesso di mettere pianure di fotovoltaico al posto dei girasoli …. E siccome io ho il difetto di girare il mondo, vorrei che questi esperti facessero un salto sul ponte di òresund, da dove si vedono le pale eoliche di Copenaghe. Sono fantastiche, oltre a produrre il 50% di energia ecosostenibile della Danimarca. Abbiamo il sole, abbiamo l’acqua, abbiamo il vento. Abbiamo tutto ciò che è necessario per produrre energia e invece, nel 2016, il nostro governo decide che è arrivato il momento di trivellare i nostri mari, alla ricerca di petrolio. Io questi li mando affianculo con tutto il cuore, a voi che avete avuto la pazienza di leggere tutto questo papier di roba, vi chiedo, di spendere 5 minuti della vostra vita è il 17 aprile, andare a votare al referendum. Scrivete SI, RICORDATEVI CHE PER INGANNARCI MEGLIO CHIEDONO IL CONSENSO OPPOSTO. IL SI significa No, non voglio la trivellazione del mio mare.

(Roberta Esposito)

Dieci Donne

A 70 anni dal voto delle donne in Italia
4 ore fa · Ricevi le notifiche
Dal libro DIECI DONNE: STORIA DELLE PRIME ELETTRICI ITALIANE di M. Severini “Poche vicende come quella del lungo e contrastato cammino della donna per la conquista del diritto di voto sono capaci di illuminare un aspetto su cui la storiografia si è concentrata in questi ultimi anni, quello della millenaria discriminazione e marginalizzazione delle donne e della loro subordinazione all’uomo.
Si tratta di una vicenda storica costellata di chiusure, ambiguità, pregiudizi, luoghi comuni, elementi tutti che si condensano in una verità considerata per secoli scontata e cioè che l’esclusione della donna dalla cosa pubblica veniva ritenuta un “dato di fatto ” nell’ordine naturale delle cose. E’ solo con l’età contemporanea che la conquista del diritto di voto per la donna diventa un obiettivo dichiarato cui concorrono movimenti che si declinano in modo differente: femminismo, emancipazionismo, suffragismo”

Film “Vincere” di Bellocchio

UNITRE –

VENERDI’ 11 MARZO ALLE ORE 21,00

PRESSO LA SALA TEATRO DI FABRO SCALO

NELL’AMBITO DELLA MANIFESTAZIONE “MARZO E’ DONNA”

VISIONE DEL FILM “VINCERE”

DI MARCO BELLOCCHIO

Gomorra

Venerdì 4 marzo 2016al corso di Storia e Critica del cinema,  presso la sala del teatro di Fabro Scalo,vi aspetto con un esperto d’eccezione e uno dei dieci film più belli della storia del cinema (italiano) ! NON MANCATE!!! (Marianna Baccini)
«Circa sette anni fa ho fatto un documentario sul cinema italiano, e ricordo che Bertolucci consigliò ai giovani registi italiani di tagliare il cordone ombelicale del neorealismo. E quando parliamo di neorealismo non intendo lo stile, la fotografia in bianco e nero, l’assenza di attori, le riprese nelle strade, ma quel neorealismo del ’45 e ’46 che era la voce di una nazione forse nel peggior periodo della sua storia. Sono convinto che questo film faccia un passo importante in quella direzione, perché aiuta a ridefinire quella voce, quella nazione, in un mondo che è entrato nel XXI secolo»
Martin Scorsese

Ciao Umberto

I libri da leggere non potranno essere sostituiti da alcun aggeggio elettronico. Sono fatti per essere presi in mano, anche a letto, anche in banca, anche là dove non ci sono spine elettriche, anche dove e quando qualsiasi batteria si è scaricata, possono essere sottolineati, sopportano orecchie e segnalibri, possono essere lasciati cadere per terra o abbandonati aperti sul petto o sulle ginocchia quando ci prende il sonno, stanno in tasca, si sciupano, ci ricordano che non li abbiamo ancora letti, si leggono tenendo la testa come vogliamo noi, senza imporci la lettura fissa e tesa dello schermo di un computer, amichevolissimo in tutto salvo che per la cervicale. Il libro da leggere appartiene a quei miracoli di una tecnologia eterna di cui fan parte la ruota, il coltello, il cucchiaio, il martello, la pentola, la bicicletta
— Umberto Eco, La bustina di Minerva.

Festa del Maiale

Siete invitati al 16° Festival del maiale che si terrà il 20-21 febbraio. Sabato 20 in occasione del “compleanno della Biblioteca” ad un anno dalla riapertura, si terrà una Tavola Rotonda su “il ruolo delle Biblioteche nelle piccole comunità” e a seguire la torta di compleanno e la lettura ai bambini da parte dell’associazione Lettori portatili e delle partecipanti al corso “come leggere ai bambini” organizzato dall’UNITRE. Vi aspettiamo!

foto di Isabella Marchino de Montegabbione.
foto di Isabella Marchino de Montegabbione.

Il Venerdì al Cinema

Giulio Andreotti ha visto il film in anteprima in una proiezione privata; queste sono state le sue parole: «è molto cattivo, è una mascalzonata, direi. Cerca di rivoltare la realtà facendomi parlare con persone che non ho mai conosciuto»
Il senatore a vita ha comunque deciso di non sporgere querela o chiedere tagli della pellicola, e in seguito ha dichiarato: «Se uno fa politica pare che essere ignorato sia peggio che essere criticato, dunque…» Qualche giorno dopo, il senatore a vita, intervistato da TV Sorrisi e Canzoni, sembra dimostrare un atteggiamento differente nei confronti della pellicola di Sorrentino. Afferma infatti: «Le mascalzonate sono ben altre. No, questa la cancello…».
infatti il Divo… non esiste.
Nonostante il prestigioso riconoscimento a Cannes, gli incassi e le numerose polemiche, non è stato mai trasmesso (forse una volta da La 7) da nessuna delle televisioni generaliste.
nessuna arcaica forma di censura avrebbe saputo essere tanto efficace.
noi invece lo vediamo venerdì. vi aspetto!!!! (Marianna Baccini)

Catch Impro al Valvola (improvvisazione teatrale)

Impropotamo Improvvisazione Teatrale di Orvieto in collaborazione con l’Associazione Officine di Pan – Improvvisazione Teatrale di Viterbo

presenta il

Catch Impro al Valvola (improvvisazione teatrale)

Un’emozionante sfida svalvolata in cui due squadre, composte da 3 giocatori ciascuna, daranno vita a una sfida imperdibile a colpi di storie, sketch colpi bassi, battute, gag, emozioni e divertimento, il tutto completamente improvvisato!!

Il pubblico sarà giudice assoluto e sovrano perchè al termine di ogni Improvvisazione voterà e deciderà chi vincerà questa emozionante sfida dal divertimento assicurtato!

Nell’improvvisazione teatrale, infatti, il pubblico è sempre coinvolto e partecipe perché dà un input (un suggerimento)
all’inizio di ogni improvvisazione che gli improvvisatori, trasformeranno in storie avventurose, poetiche, comiche, divertenti…insomma completamente IMPROVVISATE!

L’ingresso allo spettacolo alle 22:00 è GRATUITO.

Qualora lo desideriate, è possibile mangiare i barattoli, le pizze e gli altri deliziosi piatti del Valvola. Venite verso le 20 e PRENOTATE ai numero 0763 393963, i posti sono limitati e la prenotazione è MOLTO consigliata!

Il catch impro è un format di improvvisazione teatrale ideato da Inédit Théâtre a cui vanno i nostri più sinceri ringraziamenti.

Per maggiori informazioni:

impropotamo@gmail.com
profilo Facebook: Impropotamo
tel. (Federico) 393.9082629

Vai alla barra degli strumenti