Category Archives: Le perle Musicali DI Massimo Manzi

Treni a vapore Benvenuta

massimomanzi
                    Le perle Musicali di Massimo Manzi

 

Da un CD abbastanza recente, brano originale del leader, made in puglia ! Enjoy.

Max Monno: guitar, arrangements
Serena Fortebraccio: vox
Gaetano Partipilo: alto sax
Massimo Moriconi: double bass
Massimo Manzi: drums

Le perle musicali di Massimo Manzi

massimomanziUn esempio di come la PASSIONE faccia superare ogni difficoltà… riflettano i batteristi che amano disquisire per ore su quale tipo di GRIP (presa della bacchetta) sia il migliore.

Stevie Wonder and Ray Charles living for the city

Le perle Musicali di Massimo Manzimassimomanzi

A volte due che non si possono vedere (!) riescono a fare grandi cose insieme !

Carlo che sorride – Fabio Concato

Le perle Musicali di Massimo Manzi

Difficile non commuoversi ri-ascoltando questo brano … un omaggio poetico e sincero di Concato ad un bravo ed eclettico musicista marchigiano che conoscevo bene e col quale condivisi l’accompagnamento di alcuni grandi jazzmen di passaggio fra
Ancona e Macerata … Lo dedico di cuore a tutti gli amici di Carlo Gargioni

(Massimo Manzi)

And You And I by Yes

Le perle musicali di Massimo Manzi
massimomanzi
Della serie : brani che restano dentro di te, per tutta la vita…

Ballads. John Coltrane Quartet.

massimomanzi

Era spesso in sottofondo nelle pause dei miei recenti concerti romani con R.Fassi, P.Dalla Porta e Don Byron … un LP che non stanca mai, un capolavoro di musicalità ed ispirazione . Mi fa pensare a quattro LEONI che si godono una pausa dalla “caccia” godendosi la parte “rilassata” ma intensa della loro “felinità” ! Con cuore ma pronti alla “zampata” che loro, come pochi, avevano !

Disco ideale, insieme a “Kind of Blue” di M. Davis ed ai primi dischi di Bill Evans per chi vuole avvicinarsi SENZA TRAUMI alle istanze estetiche del Jazz
“post boppistico” !

IL Banco

massimomanzi

Oggi con le sue “PERLE MUSICALIMassimo” Manzi ci propone:

Nella bella cornice marchigiana il Banco (con ancora alcuni “former members”) esegue un suo vecchio successo…ma oltre al piacere di riascoltarlo omaggio l’animaletto a 6 zampe che da anni, quasi infallibilmente, mi da “preziose indicazioni” (della serie “non è vero ma ci credo” !) 😉

 

 

 

Per un amico

Le perle Musicali di Massimo Manzi:

massimomanzi

PREMIATA FORNERIA MARCONI

— Per Un Amico — 1972

Un disco da riscoprire nella sua interezza. A mio avviso il migliore della PFM nella sua “dimensione originale PROG” insieme a quello d’esordio (Storia di un Minuto). Con l’ingresso di Djivas (bass) ed i successivi cambi di formazione con mire più ambiziose verso il jazz rock, mi convinsero meno. Con eccezione di alcuni brani. Ad ogni modo, chapeau anche per la loro “tenuta” negli anni :-)

Dave Holland

Le Perle Musicali di Massimo Manzi:massimo manzi
Il grande contrabbassista Dave Holland, probabilmente uno dei musicisti che ha maggiormente contribuito a delineare un “nuovo percorso” del jazz contemporaneo, senza compromessi con il mercato e senza tradire le radici della musica afroamericana , sempre felice la scelta dei partners nelle sue formazioni.

Le perle musicali di Massimo Manzi 1

Un tributo a tutti quei gruppi di musicisti di ogni età (ma tutti “giovani” almeno nello spirito)

che in una moltitudine di locali sparsi in giro per il mondo stanno offrendo della buona musica piuttosto che qualcosa di dannoso all’essere umano !!!!

Scott Mckeon popping into the London Blues Bar ‘Ain’t Nothing But The Blues’ playing a slow blues

. BB King, Albert King, Buddy Guy, SRV all rolled in one.

  

Massimo Manzi

MassimoManziperle

 Massimo Manzi

Musician, first drum kit at 12, becomes pro in the mid ’70, playing in 150 jazz albums (Quasi Sera and Identità as leader) and thousands of concerts with great jazzmen in Italy and around the world. Is also in Siena Jazz Masters teachers team.


Musicista, la prima batteria a 12, diventa professionista a metà degli anni ’70, suonando in 150 album di jazz (Quasi Sera come leader e Identità) e migliaia di concerti con grandi jazzisti in Italia e in tutto il mondo. E ‘anche in Jazz Masters a Siena del  team di insegnanti.

Vai alla barra degli strumenti