Category Archives: Satira

Filosofia

image

51 comportamenti che i ragazzi dovrebbero avere con le ragazze

ragazzi

51  comportamenti che i ragazzi dovrebbero avere con le ragazzeragazzi

1. Quando vedete una bella ragazza in minigonna, non urlate “che figa!” per poi ridere compiaciuti. Piuttosto venite a chiederci come ci chiamiamo, anche un bel culo ha un nome sapete.

2. Se proprio dovete parlare davanti alla tv, fatelo durante le pubblicità.

3. Se non vi comportate come gli attori di una soap, non sperate di vederci vestite come attrici di una soap.

4. Segnatevi gli anniversari sul calendario. Davvero. La vostra memoria non è fantastica come credete.

5. Dopo il sesso coccolateci, abbacciateci, baciateci. Evitate di addormentarvi.

6. Il fatto che abbiate fatto centro una volta non vi giustifica per aver fatto cilecca altre cento volte.

7. Noi la vediamo in questo modo, “non ci chiamate”= “non ve ne frega”.

8. Il che vuol dire che se non vi chiamiamo…sì esatto.

9. Ci piace se siete un po’ gelosi. Un po’ vuol dire che se fate una scenata quando parliamo con il nostro migliore amico potete andare a cagare.

10. Infilare cose nel nostro culo (matite, penne, le cose idiote che adorate fare) NON CI FA ECCITARE.

11. I favori si ricambiano. Io ti massaggio, tu mi massaggi, io mi depilo lì, tu ti depili lì.

12. Giocare pulito non è un opzione, è un prerequisito.

13. Noi possiamo arrivare in ritardo. Voi no.

14. Il contatto visivo è la chiave.

15. Non metteteci più tempo a prepararvi di quanto ce ne mettiamo noi.

16. Ridete alle nostre battute, anche se non fanno ridere.

17. Tre parole. Onestà, onestà, onestà

18. Le ragazze possono uscire a gruppetti, tenersi per mano, abbracciarsi ecc. i ragazzi no.

19. Noi non possiamo mai domandarci se il vostro orgasmo era finto.

20. Non iniziate una discussione persa in partenza. Se volete vedere Resident Evil, sappiate che la risposta è NO. Verrete con noi a vedere un film d’amore.

21. Trattateci come vorreste che un ragazzo trattasse vostra sorella. O vostra madre.

22. Se chiedete educatamente, risponderemo educatamente.

23. Non abbiamo mai troppe scarpe, mai troppi vestiti. MAI.

24. Possiamo fare le troiette almeno una volta al mese. Quando siete single le adorate, adesso non fate gli ipocriti.

25. Apiteci la porta, sempre…sia che sia per entrare in casa, sia che sia per entrare in macchina. È molto elegante, e lo apprezziamo.

26. Adoriamo le sorprese!

27. Ci piace essere baciate dolcemente, non con una lingua di ferro.

28. Fate attenzione alle piccole cose che facciamo per voi.

29. I boxer non sono il massimo ma li tolleriamo…i mutandoni della nonna NO!

30. Mettete in ordine la vostra stanza prima di farci entrare.

31. Lavatevi i denti prima di vederci…un alito fresco e una bocca pulita fanno sempre piacere, noi lo facciamo sempre.

32. Se durante il rapporto orale usiamo troppo i denti, significa che VOI fate schifo quando si tratta di andare giù da basso da noi. Vi stiamo solo ricambiando il favore.

33. Anche se a volte siete rudi e menefreghisti, vi amiamo lo stesso. Sappiamo cosa vuol dire passare un brutto periodo.

34. A volte pensate che all’improvviso vi odiamo, ma non è così. Stiamo solo aspettando le vostre scuse, una volta ricevute vi ameremo più di prima.

35. Non fare il figo con gli amici solo perché ci siamo noi. Sii te stesso, non renderti ridicolo.

36. A volte “NO!” vuol dire davvero “NO!”

37. “puttaniere” non è un complimento se te lo dice una donna.

38. Se volessimo girare un video porno o farci scattare foto hard avremmo fatto le pornostar, non le fidanzate.

39. I ragazzi sensibili sono fantastici…ma piangere più di noi durante un film è semplicemente sbagliato.

40. Le relazioni sono già abbastanza complicate, non mettete in mezzo le vostre ex!!!!!!!!

41. Dovete essere davvero stupidi per dimenticarvi del nostro compleanno. Eppure vi dimenticate spesso.

42. Un ragazzo che sa usare la lingua è una ragazzo che sa soddisfare una donna.

43. Anche le ragazze grasse hanno sentimenti. Ricordate che la vostra pancetta da bevitori di birra non ci dà poi così fastidio.

44. Silenzio + rifiuto di abbracci + lacrime + urla + occhiate di odio = AVETE FATTO QUALCOSA DI SBAGLIATO.

45. Chi non sa ballare deve esserne consapevole. Non è bello fare figure di merda in pubblico.

46. Anche se una ragazza non risponde al primo squillo, ciò non significa che non stesse aspettando da ore davanti al telefono.

47. Non dovete spendere una fortuna se ci tenete davvero.

48. Non dite “Ti amo.” Se non lo pensate.

49. Niente bugie, I nodi vengono sempre al pettine prima o poi.

50. Quando le ragazze si trovano assieme parlano di tutto. Di TUTTO vuol dire che la mia migliore amica sa tutto di te, anche come sei a letto.

51. Non fare promesse che non puoi mantenere.

44. Troppe cose vanno bene, vi assecondiamo, siamo dolci, vi facciamo sorprese…abbiamo cose non dette da farci perdonare.

(Foto e testo tratti dal web)

Passeggiate Romane

rilassati

PASSEGGIATE ROMANE
Telefonate ovvero Kafka a Roma
Ore 10,15 di oggi 14 gennaio 2016.” Pronto? E’ il sig. Cesare Prudente ? Guardi domani ha la visita psichiatrica. In mattinata dalle 08,30 a 12,30. Nel suo domicilio. Chi parla è la ASL di appartenenza. Come ? scusi non è lei che ha fatto richiesta di una visita cardiologica? Che c’entra dice? E’ la prassi. Certo la nostra prassi” E la signora riattacca. Naturalmente il numero è segnato come sconosciuto. Provo a chiamare l ASL. Sempre occupato. Chiamo allora una amica che mi erudisce “Ma no n ti preoccupare. No non è una ritorsione perchè ti sei lamentato in ogni dove della sanità romana. Qui non si è in uno Stato di Polizia. Qui si è sanamente inefficienti anche per il controllo dei rompiscatole come te. Tu sei prima di tutto una fonte di spesa . Prima di erogarti quello che tu ed il tuo medico chiedete, qualora non sia possibile rimandare e lo si deve proprio, eroghiamo quello che serve a noi. Tante belle visite di specialisti che tu non chiameresti mai, pagate come un luminare. Scusa ma perc hè ti inquieti? E’ tutto pagato eppoi tu hai l’esenzione per l’invalidità. Si va bene paga la collettività. Ma lo vedi che sei pignolo? Proprio adesso che per quest’anno con il Giubileo siamo riusciti a strappare qualche soldino in più per la sanità qua nel Lazio. Ma stai calmo che tanto lo psichiatra manco ti guarda. Viene due parole e se ne va. E’ un pro form. La prassi. Come? Sei il solito estremista, quali soldi buttati via. Va bene , in nome della nostra vecchia amicizia, da ex compagno di collettivo di tanti anni fa. Te la prendi troppo a cuore per un problema che non c’è.” E’ questo è tutto care amiche ed amici . Succede a Roma nell’anno di grazia 2016 addì 14 Gennaio. Aspettando una visita psichiatrica per il mio cuore che fibrilla. Vi terrò informati

PASSEGGIATE ROMANE
Aggiornamento. Non di visita psichiatrica come l’ignota signora de.la ASL mi aveva comunicato ma di visita fisiatrica. Rimane il mistero di come avendo richiesto io ed il mio medico la visita cardiologica è venuta la visita fisiatrica. Uno però potrebbe commentare “Sta a guardà er capello”
Cesare Prudente

SPQR ?

tullioSPQR

SPQR = Senatus PopulusQue Romanus?
Non solo

tullioSPQR

Quando la vita ha un prezzo.

Maro

Auguro  a tutti UN Buon Natale, con una riflessione……………….

A quasi un anno di distanza,

Si dice che la vita non ha prezzo eppure non è così e quando  vengono sborsati dal governo italiano 12 milioni di euro per due volontarie, ecco che la vita inizia ad avere un prezzo.

Un breve estratto dai  commenti, ovviamente riportati in  forma anonima, apparsi  su vari social .

Un piccolo spaccato della mentalità italiana

……….ce tanto bisogno di volontariato in italia senza andare in ferie per il mondo epoi pagare per farli rientrare,con 12 milioni di euro sai quanti profughi si sfamano,e si potrebbero usare per fare qualche ospedale dave vanno in ferie pagate queste signore

ma che missione di cooperazione internazionale possono fare due ragazzine sventate!!!!!! siamo seri, dovevano rimanere lì a fare la cooperazione!!!!

Io comincio a sospetta’ che questa sia l’ennesima arma de distrazione di massa. Oggi in parlamento che hanno combinato? O ieri. O l’altro ieri…
e la compravendita di ostaggi……..non lo capite che ci vogliono distrarre per distogliere l’attenzione della partecipazione di Rocco Siffredi all’isola dei famosi?
è chiaro che 2 ragazze cosi giovani e capiss nigut non partono senza contatti senza riferimenti senza tutele ,……………………… no avrebbero fatto meglio a fare volontariato in italia ovunque e dal calduccio del loro letto possano poi alzarsi giorno dopo giorno x la gioia di vivere anche con chi sta peggio di loro senza essere ne stupide ne eroine !
dei buoni propositi hanno dato un pessimo risultato nessun processo alle intenzioni ma la consapevolezza che dal bene a volte può scaturire anche del male.
è certo che i soldi del riscatto verranno usati x comprare esplosivo e armi x sostenere la lotta, magari x cinture da fare esplodere su ragazzini di 8 19 anni che uccideranno donne e bambini al mercato .
Ho letto, perfino, che erano d’accordo con i terroristi per il riscatto! Pazzesco!
Maro
———————————————————-
Sono nauseato dalla grettezza e dalla meschinità dei commenti sulle due ragazze, da parte di gente che dal calduccio delle sue comode poltrone, vomita tutto il proprio livore sulla tastiera del computer sparando sentenze a gratis. Certa gente non riesce proprio ad immaginare e a mandare giù che delle giovani donne possono avere ideali per cui mettersi in gioco, magari anche facendo qualche sbaglio. Ma quegli “sbagli” li hanno fatti, e loro si in maniera molto più colpevole e consapevole, anche i governi occidentali che hanno armato i fondamentalisti per combattere il governo di Assad. Ma per questo nessuno dice niente. L’unica preoccupazione di questi gretti è che ci hanno rimesso dei soldi per un ipotetico riscatto.
Siete dei morti di fame!
la cosa impressionante è il livello di livore, astio, cinismo diffuso a larghe mani nei commenti in giro per il web, uno stillicidio di giudizi perentori da gente che non sa un cazzo di come sono andate esattamente le cose e pontifica aspettando la partitella di calcio della domenica sera vomitando stronzate sui social network. Questi sono i momenti in cui si vede a tutto tondo la civiltà media di un paese e anche in questo frangente abbiamo la conferma del livello infimo di degrado oramai raggiunto.
Moralisti senza morale
Certo però che la realtà che emerge dai social network, e che prima rimaneva sommersa, non rileva più solo delle mele marce. Qui sta marcendo anche il cestino

 

Lezione di Realizzazione sito WEB

Avvisiamo che la prossima lezione si terrà il giorno 8 aprile

Monologhi Al Femminile

UNITRE DELL’ALTO ORVIETANO

www.unitrealtorv.it

SABATO 14 MARZO ALLE ORE 21,00
PRESSO LA SALA TEATRO DI FABRO SCALO

IL LABORATORIO TEATRO DELL’UNITRE
PRESENTA

“UNIVERSO DONNA”

MONOLOGHI E NON SOLO…..
Manifesto monologhi

FERRAGOSTO A MONTEGABBIONE DAL 13 AL 17 AGOSTO 2014

MERCOLEDÌ 13 AGOSTO
Ore 20:00 Apertura PANINOTECA
Ore 22:00 Concerto OUTSIDE BAND

GIOVEDÌ 14 AGOSTO
Ore 19:30 Cena al Centro Sportivo con PIZZERIA & CARNE ALLA BRACE
Ore 21:00 Serata Danzante con LEONARDO PRIMI

VENERDÌ 15 AGOSTO
Dalle Ore 11:00 Mercatino per le vie del Centro Storico
Ore 16:00 ARTISTI DI STRADA
Ore 17:30 Spettacolo Teatrale “CI SONO CASCATO COME UN POLLO” ad opera del Piccolo Teatro La Torre di Montegabbione
Ore 19:30 Cena al Centro Sportivo con Specialità OCA
Ore21:00 Serata Danzante con MORENA CIUCCI

SABATO 16 AGOSTO
Ore 17:00 Spettacolo di FALCONERIA presso il Centro Storico con il Falconarius Gherardo Brami
Ore 19:30 Cena al Centro Sportivo con specialità GALLETTO
Ore21:00 Serata Danzante con FERLICCA BAND

DOMENICA 17 AGOSTO
Ore 15:00 PALIO DEL SECCHIO
Ore 18:30 Concerto coro DE ASGANAUEI spettacolo dedicato ad AMEDEO MENICONI
Ore 19:30 Cena al Centro Sportivo con specialità BACCALÀ alla Brace
Ore 21:00 Serata Danzante con SAMUELE BIRIBICCHI
Ore23:30 SPETTACOLO PIROTECNICO con Gianvittorio Pirot

La satira di Tullio Boi

dopo il rimpasto

La satira di Tullio Boi

*Montegabbione: il 2014 si apre con l’inaugurazione della scuola per l’infanzia ristrutturata*

Sarà inaugurata _sabato 4 gennaio alle ore 11:00_, a via Perugia a
Montegabbione la scuola dell’infanzia completamente ristrutturata.
L’inaugurazione vedrà la presenza della Presidente della Giunta
Regionale Catiuscia Marini, di Cristina Maravalle, Dirigente Istituto
Comprensivo Alto Orvietano e del Sindaco Andrea Ricci e di tutti i
progettisti, le Ditte e le maestranze che hanno collaborato al progetto.

/”La novità più rilevante, anche in virtù dello sciame sismico che ha
colpito la nostra regione /– dice il primo cittadino — /è che ora
l’edificio è completamente a norma sismica. Vogliamo esprimere un
sentito ringraziamento alla Presidente Catiuscia Marini, poiché la
Regione Umbria ha cofinanziato l’opera con ben tre suoi bandi, relativi
alle Opere Pubbliche,alla Green Economy e alla Virtuosità di Bilancio. /

PETER PAN- IL MUSICAL !

musicalpieve

 

 

 

A grande richiesta, altre 2 repliche per il nostro bellissimo spettacolo! se ci avevate perso e se volete di nuovo cantare con noi!!

presso il TEATRO COMUNALE DEGLI AVVALORANTI – di Città della Pieve (PG)

il 30 novembre 2013 alle ore 21,00
il 1° dicembre 2013 alle ore 16,00
 

Proverbi Umbri

Ci sono due di Ponte San Giovanni che devono andare a Londra per lavoro ma non parlano una parola d’inglese. Fortunatamente un loro amico barista, che ha lavorato per anni sulle navi da crociera, li tranquillizza: “… ‘nve preoccupete, per favve capì a Londra ete da parlè perugino, solo cl’ete da fa pièno…”. Atterrati in aeroporto chiamano un taxi e, lentamente, si rivolgono al tassista: “Scu-sè-te, noi due em-me da gì a buc-chin-gam pa-las…”. Il tassista: “Va-bè, mon-tè-te su che ve ce por-to!”… I due amici si guardano entusiasti: funziona!! Allora chiedono: “Ma ‘l tem-po a Lon-dra è sem-pre cu-sì nu-glo?” E il taxi-driver: “Scher-zè-te? A con-fron-to og-gi pa-r bel-lo!!! Quan-no se met-te a pio-ve, l’mal dos-si t’ar-ma-gna!!!” Ormai entrati in confidenza, i ponteggiani, sempre lentissimamente, si scusano: “Ete da scu-sa’ l’no-stro in-gle-se, ma se-mo fo-re-sti. Se-mo ari-vè-ti mo’ da Pe-ru-gia…” L’autista: “nun ve preoc-cu-pe-te, io so’ de Pre-to-la!!!” E i ponteggiani: “Ma alo-ra, si se-mo tut-ti de Pe-ru-gia, per-ché nla fi-ni-mo de par-lè In-gle-se???”
I.B.

Vai alla barra degli strumenti