Altorvietano.it

Montegabbione

Equidistante da Roma e da Firenze (circa 150 km) da Orvieto e da Perugia (circa 40 Km) dal lago di Bolsena e dal Trasimeno (circa 60 km).

lime

Cosa Vedere

Monte Arale

(MAPPA) (FOTO)
853 metri s.l.m., uno splendido parco attrezzato, da cui si gode di una bella vista panoramica.


Chiesa della Madonna delle Grazie

<(MAPPA)

La chiesa della Madonna delle Grazie risalente al XVII secolo si trova fuori le mura del paese. Edificata sopra un preesistente edificio religioso, presenta un impianto a croce latina con cupola all'incrocio dei bracci. Nella semplice facciata a capanna, realizzata in pietra a vista, si apre un portale architravato con una nicchia arcuata sovrastante. Esternamente la cupola e' costituita da un corpo cilindrico, scandito da lesene e sormontato da una lanterna. All' interno, tra gli stucchi di derivazione barocca, si evidenzia l'affresco raffigurante la Madonna del latte nel quale alcuni hanno riconosciuto la mano del pittore Pietro Vannucci detto il Perugino. L'immagine, ritenuta miracolosa, e' stata fatta oggetto di devozione popolare.

La torre di Montegabbione

Torre di Montegabbione
La Torre presenta un'imponente struttura in pietra munita di feritoie., un tempo utilizzata come punto di avvistamento a difesa della città.

Castel di Fiori


Casteldifiori, frazione di Montegabbione,e' un  piccolo borgo suggestivo che vanta una ventina di abitanti che formano una serena comunita' rurale., dove il tempo sembra essersi fermato .
http://www.casteldifiori.org

La Scarzuola

Deve forse il suo nome ad una capanna di scorza (paglia) che, secondo la tradizione, fu costruita da San Francesco  durante uno dei suoi pellegrinaggi.

Nel 1282, proprio per celebrare il leggendario passaggio di Francesco d'Assisi, il nobile Nerio di Bulgaruccio dei Conti di Montegiove fece costruire una chiesa con attiguo convento sopra la capanna. Nell'abside della chiesa, dedicata alla Santissima Annunziata, e' stato riportato alla luce nel 1996 un affresco della prima meta' del XIII secolo, raffigurante san Francesco in levitazione.  Il convento, abbandonato dai frati nel Settecento  fu posseduto  dai marchesi Misciattelli di Orvieto fino al 1956 quando venne acquistato dall'architetto milanese Tommaso Buzzi che,   nel corso di ventina di anni ha ideato e realizzato sua citta' ideale detta Buzziana che e' possibile ammirare con visita guidata

Tel. 0763 837463

Montegiove


La frazione di Montegiove dista 5,87 chilometri dal medesimo comune di Montegabbione cui essa appartiene. Sorge a 627 metri sul livello del mare, conta 90 abitanti, Il castello fu costruito prima nel 1281 da Raniero IV dei conti di Marsciano, famiglia di antica stirpe longobarda trapiantata in Umbria. Rimasto vedovo, prese i voti del terzo ordine francescano. Il castello passò quindi ai suoi discendenti, che a partire dal ‘300 furono chiamati anche conti di Montegiove. Oggi è di proprietà dei Marchesi Misciatelli, proprietari anche di numerosi ettari di vigneti che producono vini di ottima qualità.. .

coffee cup